TMR – TOUR MONTE ROSA – DAY 3

Dettagli

Rifugio Teodulo

Macugnaga

77 KM

2110 MT D+

all mountain

Descrizione

Tour di 3 giorni con pernottamenti in rifugio. Consigliato a biker ben allenati, con sviluppata tecnica di guida e con esperienza di alta montagna. Tenere presente che si superano sovente i 3000 metri e le condizioni meteo possono variare rapidamente. Prevedere sempre attrezzatura di autosoccorso perché spesso non prende il telefono e attrezzatura per eventuali riparazioni per la mtb. Consigliamo di comunicare al rifugista prima della partenza l’itinerario che si intende percorrere e al rifugio successivo il proprio arrivo, spesso è anche raccomandata la prenotazione per il pernottamento.

TMR

Giorno 1 -> 33km – 3262 mt d+

Giorno 2 -> 29km – 2630 mt d+

Giorno 3 -> 77km – 2110 mt d+

Giorno 3: i 3300mt di quota non hanno impedito il sonno , vista la stanchezza.

Partiamo all’alba, ci aspetta una delle più belle e impegnative discese delle Alpi. La prima parte è su facile e battuto ghiacciaio, più scena che sostanza, ma non appena si tocca terra la musica cambia. Tornanti si alternano a tratti flow e parti più tecniche. Non ci si annoia mai e 1800 infiniti metri di dislivello negativo passano in un attimo sotto le nostre ruote e ci catapultano nella Svizzera bene.

Zermatt è un brulicare di biciclette di tutte le fattezze, ogni giardino ha la bici elettrica sotto carica….ma 5 euro per un caffè ci fanno rimpiangere la caotica Italia.
Dopo la discesa più bella ci aspetta la parte più noiosa, 35km di asfalto che scende da Zermatt verso valle fino ai 900 mt di Stadal. Da qui si risale sempre su asfalto la valle di Saas fino alla diga di Mattmark.

Finalmente si torna su sterrato costeggiando tutto il lago e si prende il sentiero per il Passo di Monte Moro, la ciclabilità scende a zero e in un paio di ore, ovviamente di portage, si giunge in vetta.

La speranza è che le voci sulla creazione di un sentiero ciclabile che dalla vetta del Moro scenda fino a Macugnaga siano vere, ma chi vive sperando…niente, il sentiero che scende a Valle è terribile, verticale e pietroso. Non ci resta che prendere la funicolare che in pochi minuti ci porta in Valle a Macugnaga e poi gli ultimi metri in discesa su asfalto ci riporteranno al parcheggio dove 3 giorni prima avevamo parcheggiato.

Eduardo Liberi

Il nostro parere

DIFFICOLTÀ SALITA
DIFFICOLTÀ DISCESA
BELLEZZA POSTI VISITATI
SCARICA LA TRACCIA

Hai una modifica da segnalare o un suggerimento per questa traccia?

SCRIVICI