TMR – TOUR MONTE ROSA – DAY 1

Dettagli

Macugnaga

Rifugio Gabiet

33 KM

3262 MT D+

all mountain

Descrizione

Tour di 3 giorni con pernottamenti in rifugio. Consigliato a biker ben allenati, con sviluppata tecnica di guida e con esperienza di alta montagna. Tenere presente che si superano sovente i 3000 metri e le condizioni meteo possono variare rapidamente. Prevedere sempre attrezzatura di autosoccorso perché spesso non prende il telefono e attrezzatura per eventuali riparazioni per la mtb. Consigliamo di comunicare al rifugista prima della partenza l’itinerario che si intende percorrere e al rifugio successivo il proprio arrivo, spesso è anche raccomandata la prenotazione per il pernottamento.

TMR

Giorno 1 -> 33km – 3262 mt d+

Giorno 2 -> 29km – 2630 mt d+

Giorno 3 -> 77km – 2110 mt d+

Giorno 1: parcheggiamo appena prima di Macugnaga in corrispondenza di un campo da calcio. Si imbocca la strada sterrata per il lago delle Fate, pendenza non esagerata, si arriva al lago e si prosegue per il Colle del Turlo, dopo pochi minuti la ciclabilità scende a zero e siamo costretti ad un odioso portage fatto di continui saliscendi. Abbandonato il fondovalle la pendenza si fa più elevata e si spinge la bici fino al nuovo bivacco Lanti. Da qui il sentiero lastricato si fa più dolce e ogni tanto si riesce anche a pedalare.

Giungiamo al Colle del Turlo posto a 2730 mt e dopo 1500 mt di dislivello che non sono stati per niente una passeggiata ci prepariamo a scendere. Il panorama è grandioso, il sentiero un po’ memo all’inizio, ma poi migliora e ci godiamo una veloce ed impegnativa discesa fino al rifugio Pastore, pausa pranzo e raggiungiamo Alagna.

Imbocchiamo la salita per il Passo dei Salati, la pendenza è mostruosa e continua, si resta in sella fin dopo la stazione di partenza della funicolare per il Passo dei Salati. Da qui si va a piedi fin poco sotto al Col d’Olen , ultimi metri in sella per raggiungere quota 2880 mt.

La discesa non è entusiasmante ma qualche bel taglio tra la monotonia delle piste da sci lo si trova, tra fiocchi di neve e passaggi di stambecchi planiamo sul rifugio Gabiet giusto in tempo per la cena.

Eduardo Liberi

Il nostro parere

DIFFICOLTÀ SALITA
DIFFICOLTÀ DISCESA
BELLEZZA POSTI VISITATI
SCARICA LA TRACCIA

Hai una modifica da segnalare o un suggerimento per questa traccia?

SCRIVICI