Monte San Genesio x3

Dettagli

Sp53 zona Rovagnate

 Sp53 zona Rovagnate

38 KM

1450 MT D+

Enduro, e-bike

Descrizione

Partenza in salita su asfalto, qualche km e si arriva ad un piccolo borgo dove prendiamo una stradina sulla sinistra che ci porta su una sterrata che sale con qualche strappo e successivamente con passaggi davvero tecnici tra i sassi, qualcuno da fare a piedi!

Si arriva alla chiesetta in cima, la vista panoramica è molto bella e si trova anche un rifornimento per l’acqua. Si prende la discesa, non si può sbagliare perché da li parte solo un sentiero in discesa, è molto tecnica, curve secche e spesso ripide.

Il tratto finale è in un sentiero molto spaccato, pieno di rocce e sassi smossi.

Si risale da una strada asfaltata in mezzo ai prati, seguite la traccia e vi troverete a imboccare una salita sterrata, all’inizio dolce poi come si esce dal bosco c’è 1.5km intorno al 21%, molto dura, ma fattibile. qualche km ancora nel bosco tra qualche sali scendi e al bivio prendiamo il sentiero che sale sulla destra. I primi metri sono a piedi con bici in spalla, poi diventa pedalabile e ci torniamo di nuovo quasi in cima al Monte San Genesio. Continuate a seguire la traccia ed arriverete ad un bivio, a destra c’è un sentiero consigliato per mtb molto bello e tecnico, sulla sinistra parte il sentiero3, quello che abbiamo fatto noi, un sentiero ripido, con passaggi tecnici tra rocce e radici.

Una volta finito il divertimento dopo aver fatto l’ultimo pezzo di discesa su una “brutta” scalinata riprendete l’asfalto e per la terza volta risaliamo fin quasi in cima al Sange. La salita su asfalto è tosta, non molla mai e sale con una pendenza quasi sempre al di sopra del 10%.

Ora, l’ultima discesa, la più facile e meno tecnica, è veloce e con solo qualche passaggino tecnico, ma se avete fatto le altre due nessun problema.

Arrivati in fondo vi ritroverete sull’asfaltata che avete percorsi prima per andare a fare la terza risalita.

Se volete farvi una quarta salita, potete riprendere la salita precedente, oppure proseguite dritto e si ritornerà al punto di partenza.

Il terreno del monte San Genesio è argilloso quindi lo sconsigliamo dopo forti o abbondanti piogge o d’inverno dopo delle nevicate. Guardate il video per credere!

Mattia Valcozzena

Il nostro parere

DIFFICOLTÀ SALITA
DIFFICOLTÀ DISCESA
BELLEZZA POSTI VISITATI
SCARICA LA TRACCIA

Hai una modifica da segnalare o un suggerimento per questa traccia?

SCRIVICI