Argegno – Rifugio Venini

Dettagli

Argegno

 Argegno

53 KM

1700 MT D+

All mountain, enduro, e-bike

Descrizione

Parcheggiamo ad Argegno (CO) e partiamo subito in salita. I primi km su asfalto ci portano in Val d’Intelvi, continuano a pedalare su asfalto fino a Pigra, raggiungibile anche con funivia che parte da Argegno, (si può saltare qualche km e 540d+). Da qui la salita è più tosta, con molto strappi al 12/16%. Continuiamo ancora su questa strada asfaltata, poco trafficata, che con un paesaggio suggestivo, infonde spensieratezza. Arriviamo cosi in pochi km a passare l’Alpe di Colonno, rifugio Boffalora, alpe di Lenno ed infine con gli ultimi km su strada sterrata al rifugio Venini (1576m, ex caserma). La vista sull’arco alpino e prealpino è incantevole, con al di sotto il lago di Como da una lato e il lago di Lugano dall’altro. Ora la parte più bella, la discesa! Seguite la traccia, per  qualche centinaia di metri è su strada bianca poi si prende un single track ripido ed esposto. Ci sono parecchi tornanti anche molto stretti, strettissimi direi! Passiamo per ben due volte dentro a dei massi  di una frana che invadono il sentiero e ci troviamo alla galleria di Brente, lunga un centinaio di metri. È buia, soprattutto nel tratto centrale, ma è una cosa diversa dalla normalità e quindi risulta divertente! Usciti dalla galleria la discesa è più semplice fino ad arrivare a delle casettine. Qui la strada si divide, noi dobbiamo proseguire in salita. Uno strappo neanche troppo lungo, passiamo una sbarra, un altro strappo e prendiamo l’ultima discesa che ci porterà fin giu sul lago a Cadenabbia. Questa discesa è pericolosa perchè molto esposta, con tornanti e stretti passaggi tra rocce molto complicati. Non è di certo una discesa per principianti, anzi anche gli esperti devono stare molto attenti! C’è anche qualche passaggio obbligatorio da fare a piedi, soprattutto due, per mancanza della strada ceduta nel burrone.

Arrivati giu parte il rientro su asfalto sul lungo lago che ci riporterà fino ad Argegno.

Un giro impegnativo sia per la salita che per la discesa, ma con un paesaggio mozzafiato!

Mattia Valcozzena

Il nostro parere

DIFFICOLTÀ SALITA
DIFFICOLTÀ DISCESA
BELLEZZA POSTI VISITATI
SCARICA LA TRACCIA

Hai una modifica da segnalare o un suggerimento per questa traccia?

SCRIVICI